lunedì 8 dicembre 2008

Giovinco impara dal maestro!!!

VINOVO (Torino), 8 dicembre 2008 - Quando l'allievo imita il maestro. Sebastian Giovinco in allenamento ha perfezionato le sue punizioni lavorando ed esercitandosi di fianco all'istruttore Alessandro Del Piero. Ieri mancava il capitano, e allora ci ha pensato la "Formica Atomica" a non farlo rimpiangere, calciando una punizione da fuori area direttamente sotto l'incrocio dei pali. Cose da campioni, per il presidente della Juventus Cobolli Gigli si tratta di una rete "alla Giovinco", il primo sigillo di un predestinato.

LE PAROLE DI SEBA - "Sono contento di com'è andata a Lecce - le parole di Giovinco a Juventus Channel -, ma non si vive solo di gloria e gioia. Dobbiamo pensare subito alla prossima partita: giochiamo in Champions contro il Bate e io sono pronto". Il primo gol in bianconero è un traguardo importante: "Ero in una posizione in cui mi sembrava giusto calciare. La punizione è nata da un fallo che ho subito mi sembra da Giacomazzi, sono riuscito a segnare, vuol dire che gli allenamenti stanno dando i loro frutti. Avevo già realizzato alcune punizioni con la Primavera, ma un conto è segnare con la giovanili un altro conto in serie A". Un'emozione così grande che Giovinco si è dimenticato la sua classica esultanza: "Volevo esultare così, mi è venuta voglia di festeggiare senza il mio gesto della spanna visto che era un'occasione speciale. Una gioia incontenibile, spero di provarla altre volte. Appena fatto gol sono andato sotto il settore ospiti, mi sembrava giusto salutare i tifosi che mi sono sempre stati vicini e mi hanno sempre sostenuto anche quando giocavo poco".

2 commenti:

3my78 ha detto...

Speriamo gli diano un pochino più di spazio perché è il futuro della Juve e l'erede di Alex :-)

Blogger ha detto...

Non ci capisco un cazzo di calcio ma continuo a dire che Alex è Alex.
Blogger